I colori del fiordaliso
Lascia un commento

Esperti in gialli cercasi: i Radical Ging

agatha-christie-copertine-pompelmo

Estate spesso è sinonimo di letture in giallo, di romanzi ad alto tasso di intrighi che sappiano portarci via con l’immaginazione e tenere impegnate tutte le nostre cellule cerebrali in compagnia del caldo e delle (si spera!) vacanze.

Allora perché non affidarci ai consigli di due super esperti in materia?

Con un’edizione speciale di Il Lettore Ignoto targata Giallo Bufò e interamente dedicata alle sfumature del giallo, avere loro come ospiti d’eccezione non è semplicemente consigliato, bensì d’obbligo.

Davide Astegiano e Marco Amici sono braccia e menti del blog Radical Ging e, in quanto tali, due dei maggiori esperti viventi di Agatha Christie in particolare e del mondo letterario a tinta gialla in generale.

I loro percorsi di studi arrivano da mondi lontani dalla letteratura, ma le passioni, si sa, sono sempre quelle che ci fregano e così eccoli qui, con un book blog in costante aggiornamento, profili social seguiti da migliaia di followers e un sacco di progetti all’attivo.

È loro l’idea di portare in Italia la #ReadChristie – di cui ci parlano meglio qui sotto -, così come la realizzazione di un importante percorso di approfondimento tutto dedicato a Fruttero e Lucentini, per esempio.

In pieno lockdown nasce l’idea della #RadicalBookFair e allora ecco comparire la prima fiera dell’editoria interamente online: cinque giorni (di rimando ai cinque giorni canonici del Salone del Libro) durante i quali i Radical Ging hanno ospitato sul loro blog e sul profilo Instagram interviste e dirette ad autori e autrici, traduttori e traduttrici, editor, uffici stampa e book influencer.

A Davide e Marco piacciono molto anche i Gruppi di Lettura online e recentemente ne è nato uno tutto nuovo, dedicato a Nina, la poliziotta dilettante, romanzo di Carolina Invernizio ingiustamente dimenticato e recentemente ridato alle stampe da Rina Edizioni, una piccolissima casa editrice indipendente che ha come intento quello di salvare opere letterarie quasi perdute, soprattutto se firmate da donne del Novecento italiano. Il Gruppo di Lettura si sviluppa con la lettura individuale e a tappe del romanzo da parte di ciascun partecipante, con la discussione su un gruppo Telegram e delle dirette periodiche su Instagram, al termine di ogni tappa. Nina è un romanzo d’appendice, un giallo di inizio Novecento ambientato in una Torino giolittiana magica e speciale: grazie ai Radical Ging stiamo riscoprendo anche questa piccola perla!

Ecco cosa ci raccontano a proposito di Agatha Christie e quali sono i loro consigli di lettura per l’estate… Ovviamente di colore giallo!

Davide e Marco_Radical Ging

Marco Amici e Davide Astegiano – i Radical Ging

Poirot a Styles Court_copertina

 

 

La nostra passione per Agatha Christie ha radici lontane, una parte fondamentale della storia la giocano la libreria dei nonni materni da un lato e i mercatini dell’usato a Roma dall’altro. La #ReadChristie è stato un altro tassello fondamentale, ben più recente, di questo percorso nel segno del giallo. Si tratta di una challenge di lettura ideata dall’Agatha Christie Limited (ACL, la società che si occupa di tutti i diritti delle opere della scrittrice inglese) e che si propone di esplorare le opere della Christie nel corso di un anno intero.

Dodici libri per dodici mesi che sulle nostre piattaforme si tramutano in consigli, approfondimenti, curiosità e trivia. Un’iniziativa approvata dall’ACL – con cui collaboriamo ormai da due anni – che trova grandissimo riscontro nei lettori digitali e non solo.

A questo punto potrebbe sorgere spontanea una domanda… cosa leggere per avere un’idea del corpus di opere scritto dalla Christie?

I due romanzi che hanno dato vita agli investigatori più famosi di sempre sono un buon punto di partenza. Poirot a Styles Court, che festeggia i cento anni dalla pubblicazione, è la prima avventura dell’investigatore belga, mentre La morte nel villaggio è l’esordio romanzesco di Miss Marple. Poi ci sono Tommy e Tuppence, che danno il massimo – parere impopolare – ne Le porte di Damasco, romanzo ‘maturo’ della Christie che mette in scena l’atto finale delle avventure di questi due non più tanto giovani personaggi, impegnati in una storia a metà tra il giallo e lo spionaggio. E per sopportare il caldo ci sono sempre i brividi de L’ultima seduta spiritica, raccolta di racconti tra il soprannaturale, il giallo e il pulp. Dentro c’è anche un inedito, La moglie del Kenita.

E questi sono solo alcuni approcci consigliati per scoprire nuove sfaccettature della Christie e per affidarsi a una scrittrice che ha ancora tanto da raccontare.   

Davide Astegiano & Marco Amici

Le porte di Damasco_copertina

L'ultima seduta spiritica_copertina

 

 

 

 

 

 

 

Questa chiacchierata si inserisce tra i contributi di Giallo Bufò, una versione esclusivamente online di Il lettore ignoto, l’inserto periodico di consigli di lettura elaborato dalla libreria Bufò di Torino con la mia collaborazione per quanto concerne la narrativa adulti.

Trovate tutti i dettagli dell’iniziativa qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.